Il Grignolino del Monferrato casalese è approdato in Svezia

MONFERRATO

Il Grignolino del Monferrato casalese è approdato domenica scorsa in Svezia, per venir servito in abbinamento alla cucina scandinava, in uno dei migliori ristoranti stellati di Goteborg. L’iniziativa, firmata Ideazione, ha visto l’interessante partecipazione del Consorzio Colline del Monferrato Casalese, protagonista del wine lunch organizzato nel ristorante stellato Sjömagasinet. In degustazione anche la Barbera Superiore del Monferrato, abbinata ad un risotto al tartufo nero e animelle. Ma, a fare strike, tuttavia, è decisamente stato il Grignolino, apprezzato nella versione giovane e anche in quella “riserva”.

Per l’occasione è stato abbinato ad un pescato svedese sia in calice, sia ridotto nel sughetto di accompagnamento. Grande entusiasmo per Mats Burnert, il Wine Lovers più importante della Svezia, il quale ha anticipato che il prossimo mese di maggio sarà in Italia e, sicuramente, farà tappa nel Monferrato.

A ruba le brochure del Consorzio e le richieste di informazioni e approfondimenti sulle diverse produzioni. All’iniziativa hanno preso parte un gruppo di 40 wine lovers, wine bloggers e wine buyers a cui, il sommelier e speaker Sandro Minella, ha riservato una brillante presentazione, sotto la regia di Franci Conti. Lo chef  Ulf Wagner  ha già richiesto un follow up entro i prossimi 10 giorni.

“Siamo molto soddisfatti” hanno dichiarato i consorziati in trasferta in terra scandinava, “è motivo di orgoglio e grande lusinga sapere che il nostro Grignolino, bandiera identitaria del Monferrato e, per conseguenza il nostro impegno di produttori, siano tanto apprezzati. Ci aspettiamo un interessante riscontro e un soddisfacente ritorno”.

Nei prossimi giorni la tappa sarà a Stoccolma, dove il Consorzio è atteso per nuove presentazioni.

Condividi Comunicato

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email